il nostro corto “En pocas palabras” premiato al Festival del Cinema Nuovo

11 Novembre 2017 .
E’ con piacere che pubblichiamo la notizia che ci e’ sta o atssegnato il premio per il miglior video Extraeuropeo, per il video che abbiamo realizzato. Lo scorso anno 2016, abbiamo partecipato al Festival del Cinema Nuovo, con il nostro corto ” En pocas palabras”  rassegna dedicata ai cortometraggi con giovani e adulti con una disabilità, realizzato da due ragazze che hanno partecipato al viaggio estivo di ColorEsperanza in Repubblica Dominicana: Giorgia Albani e Viviana Grasso.
Il tema trattato è quella della difficoltà di comunicazione che spesso non è legata ad un impedimento fisico ma a una chiusura mentale.

Un grazie e un ricordo al dottor Romeo Della Bella , scomparso nel Dicembre 2016,  ideatore e promotore del  Festival del Cinema Nuovo.

Il cortometraggio “En pocas palabras” è stato realizzato grazie alla collaborazione del Centro de Atención a la Diversidad de la provincia Hermanas Mirabal e alla comunità dei giovani sordi. Le location utilizzate sono quelle di molti nostri partner di progetto: Hogar Virgen de Lourdes, la Casa de la Tercera Edad, il Liceo Científico dr Miguel Canela Lázaro.

 

 

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=LWYU0oJyHLE?version=3&rel=0&fs=1&autohide=2&showsearch=0&showinfo=1&iv_load_policy=1&wmode=transparent]

Per vedere tutti i cortometraggi prodotti da ColorEsperanza potete andare su questa pagina

 

Radio InBlu intervista ColorEsperanza

13 Ottobre 2018.
La trasmissione “Cosa c’è di buono” ha intervistato oggi Roberto Codazzi, vicepresidente di ColorEsperanza e attualmente impegnato in Repubblica Dominicana, per conoscere i progetti dell’associazione e come poter aiutare concretamente le famiglie colpite dagli Uragani Irma e Maria.

Ha ricordata la campagna “Una casa per Maria” che vuole contribuire a ricostruire, in un luogo sicuro, la casa di una famiglia che l’ha persa per le forti piogge.

[youtube https://www.youtube.com/watch?v=G6asRkNy7p8?rel=0&w=560&h=315]

Una casa per Maria: raccolta fondi straordinaria per le famiglie colpite dagli uragani nei Caraibi

WhatsApp Image 2017-09-25 at 09.09.2027 Settembre 2017
Con 5.000 euro possiamo aiutare una famiglia ad avere una casa dopo che la sua è stata distrutta dagli uragani!

Irma, José e Maria sono i nomi dei tre uragani che per qualche giorno abbiamo visto nelle nostre televisioni. Nomi ascoltati distrattamente tra una notizia e l’altra e che presto dimenticheremo.

Non sarà lo stesso per chi, a causa di questi eccezionali fenomeni atmosferici ha perso tutto, infatti, prima Irma e poi Maria hanno portato distruzione e paura in molte isole dei Caraibi colpendo duramente Barbuda, Dominica, Portorico, Cuba, Repubblica Dominicana e gli Stati Uniti.

Come sapete ColorEsperanza ha un legame molto forte con la Repubblica Dominicana e in questo momento vari nostri soci si trovano in quelle terre e hanno potuto raccontarci in tempo reale gli effetti degli uragani. Nella zona della provincia Hermanas Mirabal, dove si trovano molti progetti che sosteniamo, le conseguenze sono state molto forti: prima Irma ha spazzato con forte raffiche di vento, poi José ha colpito con piogge intense, infine Maria ha scaricato quantità enormi d’acqua che, su un terreno ormai fradicio, hanno portato allagamenti ed esondazioni in tutta la regione.

Un primo bilancio, al ribasso, parla di circa 300 persone sfollate, una quarantina di case distrutte, due ponti collassati e varie comunità isolate. Nei giorni scorsi le scuole della provincia sono state adibite a rifugi temporanei e si sta organizzando in loco la raccolta di indumenti e beni di prima necessità per aiutare le famiglie che hanno perso tutto.

Come associazione ci siamo interrogati su come intervenire visto che le famiglie interessate sono le stesse con cui i nostri soci stanno lavorando tramite il Centro de Atención a la Diversidad o il Liceo Científico. Venerdì ci siamo riuniti con le autorità locali per una prima valutazione, come sempre vogliamo che il nostro intervento non sia qualcosa che arrivi da fuori, ma un aiuto e un potenziamento di dinamiche già presenti in loco. La proposta sul tavolo è quella di realizzare un piano per trasferire le famiglie che vivono nelle case distrutte o danneggiate che sorgono sulla riva del fiume. Si tratta per lo più di baracche precarie ed estremamente povere.

Come associazione possiamo farci carico, contando sull’aiuto di soci e amici, dell’acquisto di tutto il materiale necessario per la costruzione di una nuova casa per una famiglia, calcolato in 5.000 euro.

Oficina Técnica Provincial si incaricherà della progettazione, la comunità, la famiglia e i vicini copriranno la manodopera mentre le autorità politiche locali forniranno il terreno.

Questa azione si inserisce in un piano più ampio che vuole mettere in sicurezza tutte le famiglie che vivono in situazione di rischio. La casa che aiuteremo a realizzare sarà donata a una famiglia i cui figli sono inseriti nel programma del Centro de Atención a la Diversidad nel quale lavorano Gladis e Montse.

Come nostra abitudine destineremo all’azione il 100% delle donazioni ricevute e monitoreremo sul posto la realizzazione dell’opera, che sarà coordinata dai nostri partner storici de Oficina Técnica Provincial.

Per sostenere questa iniziativa, ed aiutarci ad arrivare nel più breve tempo possibile alla cifra di 5.000 euro, puoi realizzare un bonifico sul conto di ColorEsperanza con la causale “Donazione Una casa per Maria”, seguendo queste indicazioni:

Conto corrente intestato a: Associazione ColorEsperanza
Codice Iban: IT 72 I 08214 32881 000000045411
Banca: BBC Cernusco sul Naviglio
Causale: “Donazione Una casa per Maria” e tuo codice fiscale e tua mail

Attenzione: nel campo  causale  inserisci anche  il tuo codice fiscale e il tuo indirizzo mail ti invieremo la ricevuta utile per la deducibilità fiscale e le notizie sul progetto.

Le donazioni fatte a ColorEsperanza sono deducibili.

Alcuni aspetti fondamentali  del progetto :

  • inserirci in un piano locale di intervento
  • collaborazione con le autorità locali
  • operare con partner storici e di comprovata affidabilità
  • presenza in loco di volontari di ColorEsperanza
  • azione che coinvolge le comunità, le famiglie e i vicini per superare il mero assistenzialismo
  • possibilità di replica del progetto
  • conoscenza personale dei beneficiari dell’azione e conoscenza diretta della situazione di estrema necessità
  • rapidità di intervento
  • nessun costo di struttura, operativo o di trasferimento bancario, i soci o ColorEsperanza si fanno carico di tutti i costi connessi, le donazioni serviranno al 100% all’acquisto di materiali
maria-r-dominicana-noaa
L’uragano Maria sopra Portorico e Repubblica Dominicana

casa

L’uragano Irma sulla Repubblica Dominicana, 7 settembre 2017

Ciao a tutti.
In questo momento che stiamo scrivendo l’uragano Irma, uno fra i piu’ distruttivi mai registrati nell’Atlantico , sta passando su Cuba per poi dirigersi in Florida. E’ passato giovedi sulla Repubblica Dominicana, lasciando alluvioni, crolli  e provocando ingenti danni.
Lo abbiamo atteso a Salcedo, per giorni,  cercando di predisporci al meglio (?). Per fortuna l’impatto nella nostra zona non e’ stato forte Nonostante la poca distanza di Salcedo  dal mare,  50 km, una serie di colline ci hanno riparto dai venti di terra che hanno raggiunto nell’occhio  i quasi 300KM/h. Tutti i nostri soci  stanno bene: Roberto, Gladis,  bimbi, Montse, Chiara e noi, Luciano e Rosella che in questi giorni siamo qui. Anche a Santiago, dove abbiamo associazioni partner e vivono i genitori di Natalia,  la situazione sta tornando alla normalità. Gli edifici  delle associazioni che sosteniamo sono stati risparmiati dalla furia distruttrice . I  bambini ospiti erano stati messi al sicuro in strutture piu’ solide nelle città vicine.
Adesso c’e’ da ricostruire in molte parti del paese.
Noi ci siamo e continueremo a sostenere i progetti secondo le nostre forze.

Stiamo aspettando a giorni un altro uragano, Jose, che se mantiene la rotta prevista , dovrebbe solo sfiorare l’isola. Ce lo auguriamo.
(9 settembre 2017)

 

 

 

 

 

Corso di spagnolo a Cernusco e cultura spagnola: ottobre 2017

Carissimi Soci,
dopo la pausa estiva, riprendono gli incontri di cultura spagnola , latinoamericana e lingua spagnola.
Come sapete la nostra proposta,  che nasce per meglio comprendere i paesi verso i quali diamo il nostro contributo  sociale, unisce lo studio della lingua con la conoscenza della cultura dei paesi latinoamericani attraverso i contributi delle persone immigrate presenti sul nostro territorio.

Il corso è aperto a tutti i soci di ColorEsperanza con la possibilità, per chi condivide le finalità dell’associazione e non è socio  o non ha rinnovato la quota 2017, di mettersi in regola prima dell’inizio del corso.

Leggi tuttoCorso di spagnolo a Cernusco e cultura spagnola: ottobre 2017

sabato 10 giugno 2017 , Sabato di Lambrate : la piazza sarà riqualificata!

 ( per saperne di piu’: https://www.facebook.com/vivilambrate/ )

Eccoci.. l’ultimo prima della
Pausa estiva… e forse chissà  …l’ultimo per il 2017 .. ma lasciamo il mistero , dando solo la BELLISSIMA E IMPORTANTISSIMA NOTIZIA che, dopo oltre due anni e mezzo di ViviLambrate e quasi 3 di lavoro personale  , per l’animazione territoriale e progettazione , il dialogo con il Comune di Milano a ogni livello di competenza e il Municipio3 (prima Consiglio di Zona), grazie alla tenacia e alla giusta intuizione di porre la riqualificazione di Piazza Rimembranze di Lambrate come priorità non solo per il quartiere di Lambrate, ma per la zona 3 e per Milano tutta, convinti nel concreto che migliorare le zone di periferia significhi migliorare Milano…
Eccoci, ci siamo !
La piazza Rimembranze di Lambrate sarà riqualificata e proprio sabato 10 alle 19 alle Acli, in conclusione de “Il Sabato di Lambrate”, lo presenteremo insieme ad Assessore all’urbanistica e Presidente del territorio del Municipio3!
Molto si potrà ancora definire , ma una cosa è certa: a Milano nascerà una nuova piazza.
Si, proprio come abbiamo sempre creduto , uno spazio pubblico di aggregazione, che contrasti in positivo il degrado e al contempo dia risposte ai tanti bisogni di coesione e aggregazione dei cittadini!
Per ViviLambrate e per me personalmente significa davvero tanto .
Una promessa è debito; averla mantenuta è motivo di soddisfazione non per me sola ma per la comunità , di quartiere , di zona e cittadina .
Perché conferma coi fatti che quel modo pulito, artigiano e allo stesso tempo professionale in cui non ho mai smesso di credere e praticare in 25 anni , quella che da sempre chiamo la politica con la p minuscola, non è utopia, ma possibilità concreta .
Non ci prenderemo certo tutta la “colpa”, se a Milano nascerà finalmente una nuova Piazza ; ).

Non ho mai praticato la politica con la p minuscola e la cittadinanza attiva come alternative al ruolo e al dialogo con le istituzioni.

Ma un po’ di colpa si, ci tocca : )
Molto ancora  si potrà definire , ma una cosa è certa : le istanze dal basso , se espresse e portate avanti dai cittadini in forma organizzata e con obiettivi e determinazione, possono essere accolti e diventare stimolo prezioso per le istituzioni , fino a concretizzare un risultato tutt’altro che scontato.

Grazie a quanti hanno partecipato in questi anni al Sabato di Lambrate e alle tante iniziative di ViviLambrate per il rilancio del quartiere, grazie a quanti hanno sostenuto me e questo progetto , alle persone che ci hanno lavorato e alle Istituzioni, che fra mille difficoltà dovute alla somma di fattori storico- politici , burocratici e di altra natura, hanno saputo ascoltare, accogliere , confrontarsi con la nostra rete e più in generale con la cittadinanza!

Last but not least :

Grazie alle tante realtà e persone di ViviLambrate che con me si sono spese sempre a titolo volontario,  ma con grande professionalità e motivazione, sia nell’attività di animazione che di elaborazione di proposte  e ipotesi progettuali per la riqualificazione della piazza!

Here We are.. Vi aspettiamo per festeggiare finalmente il risultato, che è punto di arrivo fondamentale ma come sappiamo anche nuovo punto di partenza, per rilanciare la partecipazione attiva dei cittadini, senza la quale non saremmo arrivati fino a qui e che resta lo scopo ultimo di questo lungo, complesso, talvolta faticoso ma sicuramente insostituibile cammino ..

A fra poco dunque : sabato 10 giugno , dalle 10 del mattino fino alle 20 con festa  in Piazza e Street market in via C. Rosso…

E soprattutto:
AL CIRCOLO ACLI DALLE 19.30 all’Assemblea pubblica organizzata da ViviLambrate per la presentazione ai cittadini , lambratesi e non ,  del Progetto del Comune di Milano – approvato dal Municipio 3 – di riqualificazione di Piazza Rimembranze di Lambrate.
Interverranno con noi l’Assessore all’Urbanistica Antonella Bruzzese e il Presidente della Commissione Territorio Dario Monzio CompagnoniDiffondete , partecipate e fate partecipare…
Vi aspettiamooooo!

 Helga